Vai al contenuto

Non la sapevo curiosità arte e spettacolo attori cinema Yoda John Wayne Superman Indiana Jones Black Sabbath Aida Braccio di Ferro Prince Chopin

• In origine il personaggio di Yoda di Guerre stellari si chiamava The Critter, “La Creatura”.

• John Wayne incise un disco dal titolo America, Why I Love Her (“America, ecco perché la amo”).

• In Superman, quando il protagonista scopre il corpo di Lois Lane inizia a urlare mettendo in vista le ottura zioni dentali, non proprio in conformità con la sua im magine di uomo invincibile.

• Il ruolo di Indiana Jones era stato originariamente as segnato a Tom Selleck.

• Meryl Streep, Dustin Hoffman, Gene Hackman e Burt Lancaster hanno cominciato la loro carriera professio nale come camerieri.

• Di recente Bruce Willis si è esibito con il suo gruppo musicale all’inaugurazione di una succursale della Krispy Kreme Doughnuts (una catena di ristorazione di dolciumi).

• Goldie Hawn e Kurt Russell si sono accorti solo dopo tre giorni che qualcuno aveva rubato la loro auto par cheggiata nel vialetto di casa.

• Il nome di battesimo del sergente Bilko, protagoni sta dell’omonimo film interpretato da Steve Martin, è Ernest.

• La Paramount è l’unico studio di posa di primaria im portanza tuttora situato a Hollywood.

Dopo la fine del fidanzamento con Winona Ryder, Johnny Depp fece modificare il tatuaggio “Winona Forever” (“Winona per sempre”) in “Wino Forever” (“sempre sbronzo”).

• Il vero nome di Mickey Rooney è Joe Yule Jr.

• Bix Beiderbecke fu il primo jazzista bianco.

• George Harrison era presidente della George Formby Appreciation Society (George Formby fu attore, can tante, suonatore di ukulele negli anni Quaranta e Cin quanta).

• La differenza tra Cip e Ciop, i due scoiattoli dei carto ni animati, è che Cip ha un dente e Ciop due.

• Billie Holiday era soprannominata “Lady Day”.

• Nel balletto, sono cinque le posizioni di base dei piedi.

• Per una big band, o orchestra jazz, ci vogliono 13 o più musicisti.

• Il complesso heavy metal Black Sabbath prese il no me dall’omonimo film dell’orrore del 1963, con Boris Karloff.

Johann Strauss compose il suo primo valzer quando aveva appena sette anni.

Il vero nome della supereroina Wonder Woman è Diana Prince.

L’Aida fu commissionata a Giuseppe Verdi per festeggiare l’apertura del canale di Suez, nel 1869.

Braccio di Ferro vive sull’isola di Sweetwater (“acque dolci”).

Nel 1990 i Fine Young Cannibals vinsero i Brit Awards come miglior gruppo musicale britannico, ma i componenti del complesso restituirono i trofei di chiarando che lo spettacolo per la consegna dei premi serviva da propaganda a favore di Margaret Thatcher.

• Il soprannome di Prince è “His Royal Badness” (“Sua cattiveria reale”).

Johnny Cash registrò un disco dal vivo nella prigione di Folsom, in California.

• La serie TV Battlestar Galactica fu al centro di diverse cause intentate dalla Twentieth Century Fox che sosteneva trattarsi di “plagio” da Guerre stellari.

Le vignette dei Peanuts sono state pubblicate in circa 2600 giornali in 75 paesi e tradotte in 21 lingue.

. Chopin debuttò come pianista all’età di otto anni.

21

Arte e spettacolo

PIÙ SPETTACOLO CHE ARTE

Billy Batson deve pronunciare il nome dell’antico mago Shazam per trasformarsi in Capitan Marvel.

Dolly Parton è proprietaria di un parco a tema, Dolly-wood, nelle Great Smoky Mountains, in Tennessee.

. “Twinkle, Twinkle Little Star” riproduce una melodia composta da Mozart.

• Il vero nome del Pinguino, il cattivo di Batman, è Oswald Chesterfield Cobblepot.

• Nella canzone “The Twelve Days of Christmas” l’in namorato offre 364 doni.

• Il vero nome di Sting è Gordon Sumner.

•La voce di contralto è la più bassa tra quelle femminili.

• Il vero nome di Engelbert Humperdinck è Arnold Dorsey.

• Hank Williams era detto “Drifting Cowboy” (“Cow boy alla deriva”).

• Il kazachok è una danza popolare russa caratterizzata da una figura in cui il ballerino accucciato lancia le gambe in avanti con movimento alternato.

• La ragione per cui non si fischia dietro le quinte risale a prima della scoperta dell’elettricità, quando il segna le di chiusura del sipario o di un cambio di scena era proprio un fischio un fischio inatteso poteva quindi causare un cambiamento di scena non previsto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *