Vai al contenuto

MURA DI LUCCA parco urbano curiosità consigli itinerari ciclo murario di Lucca links mappa foto video Ramparts walled medieval town in Tuscany

Lucca è una delle perle della Toscana , famosa soprattutto per le sue mura, amate dai lucchesi e ammirate ed apprezzate dai turisti di tutto il mondo per il loro straordinario stato di conservazione: riscoprile in questo inno con: foto, consigli per visitarle, godersele, scoprirle, amarle per sempre… con un pensiero ai fautori di chi le ha volute e costruite. Venite con me a fare un giro di mura a Lucca.
Grullo Grulli 10 maggio 2022

Passeggia o pedala sulle Mura di Lucca cerchia muraria lucchese e parco Urbano della città Toscana

Il percorso sopra la cinta muraria di Lucca viene utilizzato per passeggiare e fare attività fisica.

Fai una passeggiata o una pedalata sulle mura e visita ai piccoli musei nelle casermette per scoprire interessanti curiosità sulla storia di Lucca: la più antica Zecca d’Europa, i balestrieri che si disputano il Palio ogni anno in onore del Santo Patrono e della santa Croce, il piccolo ma interessante Orto Botanico, il caffè ottocentesco che decretò la definitiva destinazione delle Mura a parco Urbano.

Le mura di Lucca sono il secondo maggior esempio in Europa di mura costruite secondo i principi della fortificazione alla moderna che si sia conservata completamente integra in una grande città.
Nicosia, capitale di Cipro, detiene il record con una cerchia muraria di 4,5 km con 11 bastioni e tre porte.

Le mura di Lucca walled town outside the ramparts romantic Tuscany
Le mura di Lucca walled town outside the ramparts romantic Tuscany clicca per fonte e articolo

L’attuale cerchia muraria di Lucca, lunga esattamente 4 chilometri e 223 metri, è frutto dell’ultima campagna di ricostruzione, partita nel 7 maggio del 1504 e terminata solamente un secolo e mezzo dopo, nel 1648.

I lavori hanno avuto luogo anche nella seconda metà del Seicento, con aggiornamenti strutturali basati sulle nuove conoscenze e tecniche costruttive.
Mai utilizzata a scopo difensivo, la struttura moderna si articola su 12 cortine ed 11 baluardi. Questi sono visti come un forte segno di identità culturale e come contenitore per la memoria storica del territorio.

Mura di Lucca muros de Lucca walls of Lucca ramparts in Lucca walled town in Tuscany region
Mura di Lucca muros de Lucca walls of Lucca

Le dimensioni delle pareti sono sorprendenti. 4 chilometri di lunghezza. Quasi 30 metri di larghezza.

Composto da 11 diversi movimenti di terra. Per gli standard del giorno era un sistema di difesa magistrale.

Senza le mura della città e altri motivi che ti dico in seguito, Lucca non esisterebbe come la vediamo oggi.

Le mura di Lucca sono le seconde in Europa per lunghezza con i suoi 4,2 km (2,60 miglia), proprio dietro le mura di Nicosia, la capitale di Cipro.

Le Mura di Lucca infatti sono l’unica cinta muraria in Europa, che si sono conservate perfettamente integre fin dalla loro costruzione.

All’inizio furono fatte edificare come mezzo di difesa dalle incursioni nemiche, ma in realtà non sono mai servite a tale scopo.

Riuscirono però a proteggere il centro di Lucca, dall’enorme alluvione del  fiume Serchio nel 18 novembre del 1812. Furono sprangate tutte le porte, e la  stessa Elisa Bonaparte, che all’ epoca era Principessa di Lucca e Piombino, per entrare nella città, fu fatta issare su una specie di bilancino, per non aprire i battenti sprangati alla furia delle acque.

Le mura della città di Lucca hanno undici bastioni, sei porte di ingresso principali, altre tre porte più antiche e alcune porte secondarie per uscire dal centro storico.
Nel corso della sua storia, quattro diverse mura sono state costruite a Lucca.

I romani fondarono Lucca 2000 anni fa, nel 180 a.C., e costruirono la prima fortificazione. Durò fino al 1118 quando Lucca divenne Comune e fu costruita una seconda serie di mura che integravano quelle antiche romane.

Durante il 1300, Lucca divenne più grande e avevano bisogno di racchiudere e difendere meglio la città dai nemici con la terza serie di mura.
Invece, le meravigliose affascinanti enormi mura che vediamo oggi sono di origine rinascimentale.
La costruzione iniziò nel 1504 dopo oltre cento anni.

10 baluardi disposti lungo 4 chilometri di lunghezza, un’altezza media di 12 metri, 75 ettari di prato su cui spicca il paramento murario di mattoni rossi.
Le Mura di Lucca costruite tra la metà del ‘500 e la metà del ‘600 come sistema fortificato difensivo sono oggi un grande parco che abbraccia la città.

Le Mura di Lucca si sono mantenute integre fino ai nostri giorni: alla comunità lucchese va il merito di averle costruite, conservate e, in epoca postunitaria, riacquistate dallo Stato che ne era entrato in possesso.
I sotterranei dei baluardi, restaurati e visitabili, sono luoghi inconsueti per mostre d’arte permanenti, concerti, spettacoli teatrali e raduni sportivi.

Le casermette e i castelli sopra le porte, un tempo occupate dai soldati, ospitano piccoli musei cittadini, ristoranti, fondazioni culturali.
Alle monumentali porte di ingresso originali si sono aggiunte le sortite pedonali, che, in corrispondenza di ogni baluardo, consentono l’accesso dai passaggi che un tempo furono segreti e che di quel tempo conservano il fascino e la magia.

Lucca le mura Ramparts Walled town Lucca
vista aerea Lucca le mura Ramparts Walled town Lucca aerial view

Le cortine, lunghe esattamente quanto una maratona, è il luogo prediletto dai lucchesi per il relax, le passeggiate, lo sport.
Per gli appassionati anche una apprezzabile passeggiata botanica tra olmi, platani e liriodendri, l’albero dei tulipani e tanti altri.

Le Mura di Lucca costituiscono oggi una promenade, unica al mondo, una ininterrotta e sempre nuova visuale sui monumenti, chiese, palazzi della città. Dal Baluardo Santa Maria, dove ha sede dal 1840 il Caffè delle Mura e procedendo verso sinistra si oltrepassa il castello sopra porta san Pietro
Fuori dalla città il panorama spazia sul Monte Pisano.

Dal baluardo San Colombano, verso l’interno della città si vedono il campanile e la stupenda abside della Cattedrale di San Martino e poco più avanti si intravedono i resti delle mura romane nei pressi della chiesa della Rosa.
Raggiunto il Baluardo San Regolo, si può fare una sosta all’Orto Botanico e dare uno sguardo alla romantica via dei fossi.

L’attuale assetto delle mura risale all’Ottocento.

Perdendo la loro funzione difensiva, la Mura sono state riconvertite a uso civile nei primi decenni dell’Ottocento, quando le antiche cortine della fortificazione furono trasformate nell’attuale ombreggiato passeggio cittadino.

Oggi le mura di Lucca, con uno sviluppo di più di quattro chilometri, altro non sono che un unico parco urbano.
La particolarità dell’alberatura era già in parte piantata nel 1546 ed attirò l’attenzione dei viaggiatori stranieri fin dalla fine del Cinquecento che ancora oggi rappresenta il tratto più distintivo dell’immagine della città.

Vista aerea mura di Lucca muros de Lucca areal view walls of Lucca ramparts in Lucca walled town in Tuscany
Vista aerea mura di Lucca muros de Lucca areal view walls of Lucca ramparts in Lucca walled town in Tuscany

Le mura di Lucca sono il maggior esempio in Europa di mura costruite secondo i principi della fortificazione alla moderna che si sia conservata completamente integra in una grande città.

L’attuale cerchia muraria, lunga circa 4 chilometri e 223 metri, è infatti frutto dell’ultima campagna di ricostruzione, partita nel 1504 e terminata solo nel 1645 secondo un progetto inviato da Alessandro Farnese dalle Fiandre.

Articolate in 12 cortine e con undici bastioni (detti in città baluardi) ed una piattaforma non vennero però mai usate per difendersi da un assedio, al contrario delle cinte più antiche, in quanto furono concepite come deterrente contro ormai improbabili mire espansionistiche della Firenze del Granducato.

L’unica occasione in cui le mura furono messe alla prova fu durante la disastrosa alluvione del Serchio del 18 novembre 1812, quando furono sprangate le porte e con l’ausilio di materassi e pagliericci fu garantita una relativa tenuta all’acqua del centro di Lucca.

La stessa Elisa Baciocchi per entrare nella città fu fatta issare con una sorta di bilanciere per non aprire i battenti sprangati alla furia delle acque.
La cinta muraria è stata trasformata nel corso dell’ottocento in piacevole passeggiata pedonale, e rappresenta, assieme ai baluardi e ai prati antistanti le mura, il principale parco cittadino destinato durante la bella stagione a palcoscenico naturale per spettacoli e manifestazioni.

Nel 1824, per volere di  Maria Luisa di Borbone Spagna le Mura furono convertite in passeggiata pedonale , in modo da diventare un grande parco pubblico di oltre 4 km!

Porta Santa Maria gate mura di Lucca muros de Lucca walls of Lucca ramparts in Lucca walled town Tuscany
Porta Santa Maria gate mura di Lucca muros de Lucca walls of Lucca ramparts in Lucca walled town Tuscany

Le Porte delle Mura che circondano la città di Lucca, rappresentavano in passato uno dei punti cardine del sistema difensivo cittadino e la frontiera doganale presso la quale venivano tassate le merci.

Aperte all’alba e chiuse al tramonto erano dotate di elementi atti alla difesa da attacchi nemici, come staccionate e ponti levatoi eliminati quando le mura furono riconvertite ad uso civile nei primi decenni dell’Ottocento.

Originariamente, secondo l’impostazione dei romani data nel II secolo a.C., le porte della città erano quattro (quanti i punti cardinali), ma dopo, quando le mura furono ricostruite in epoca rinascimentale vennero ridotte a tre: Porta San Pietro, Porta Santa Maria e Porta San Donato.

Oggi le Mura sono sei, infatti, a quelle sopra citate si sono aggiunte Porta Elisa, Porta Sant’Anna e Porta San Jacopo.
Entro la cerchia muraria si possono inoltre ammirare le porte monumentali che delimitavano la città prima dell’ampliamento della cerchia muraria: Porta dei Borghi, Porta San Gervasio e Porta San Donato vecchia.

Alberi secolari sulle mura di Lucca

Gli Alberi secolari sulle mura di Lucca

Sopra l’anello delle mura si trovano piante secolari che, fin dall’inizio, furono utilizzate per compattare l’enorme massa di terreno. Nell’Ottocento la duchessa Maria Luisa di Borbone incaricò l’architetto regio Lorenzo Nottolini di sistemarle definitivamente a pubblico passeggio. Esse costituiscono ancora oggi una delle mete cittadine più frequentate.

Biciclette Mura di Lucca muros de Lucca Biking on walls of Lucca ramparts in Lucca walled town Tuscany
Biciclette Mura di Lucca muros de Lucca Biking on walls of Lucca ramparts in Lucca walled town Tuscany

Lucca in bicicletta – itinerari ciclabili a Lucca –

La bicicletta è uno dei modi migliori per vivere la natura a Lucca.
Il giro in bici delle mura è facile. Adatto a ogni livello di allenamento. Superfici perlopiù asfaltate. Adatto a ogni livello di abilità.

Per turisti e visitatori si trovano, un po’ ovunque in città, negozi di servizi di noleggio biciclette  a tariffe interessanti per adulti e bambini.

Tappa d’obbligo è Piazza San Michele, l’antico foro romano dove sorge un’altra delle chiese più belle della città l’omonima Basilica di San Michele.

In via di Poggio si arriva in piazza Cittadella dove ti fai un bel selfie con la statua di bronzo del maestro Giacomo Puccini e visitare la casa natale del maestro aperta come Museo Puccini.

Se si risale dalle vie del centro ( per esempio la silenziosa Via del Moro ) si arriva fino a Piazza San Frediano dove potete visitare un’altra delle meravigliose chiese lucchesi, la Basilica di San Frediano celebre per il suo mosaico dorato e proprio a due passi la piazza dell’Anfiteatro.

in Via Sant’Andrea ai piedi della Torre Guinigi con l’albero, e verso via Guinigi si arriva in Via Santa Croce per ammirare una delle porte dell’antica cinta muraria, Porta San Gervasio; dalla vicina via del Fosso si può salire sulle Mura di Lucca.

Le mura ti offrono una passeggiata indimenticabile adatta a tutti e rilassante in qualunque stagione dell’anno.
Fermati a bere dalle fontanelle di acqua buonissima che viene dai monti e riposa in una della tante panchine che si trovano lungo il percorso, alcune viste mozafiato: Orto Botanico e splendido Palazzo Pfanner.

Ciclo murario di Lucca – Via della Mura Urbane Itinerario ad anello da Sant’Angelo in Campo (clicca)

Links alle fonti Mura di Lucca approfondimenti video blog vlog youtube e ricerche Google sulle mura di Lucca…

video youtube Vlog Walls of Lucca Bike Tour – 4K – Prowalk Tours
video youtube Vlog in Italian Esploriamo LUCCA con la guida / What to do in Lucca in one day
video vlog youtube gita sulle mura in ciclocarrozzella – Le mura di Lucca, la mia città

Mappa interattiva Google Maps delle mura e centro storico di Lucca

https://www.turismo.lucca.it/passeggiata-sulle-Mura-di_Lucca

https://it.wikipedia.org/wiki/Mura_di_Lucca

Per aiutarti a scoprire Lucca e Lucchesia ecco i percorsi per bici migliori.
Clicca su uno degli itinerari bici qui sotto e consulta foto e suggerimenti di altri appassionati della community di komoot. Trova il sentiero per bici perfetto per la tua prossima avventura.

https://www.komoot.it/guide/41166/fantastici-percorsi-e-itinerari-ciclabili-a-lucca

Mura di Lucca Google…

Sotterranei mura di Lucca Google…

Walls of Lucca Google..

Lucca in bicicletta vlog Google..

Walls of Lucca vlog video blog tours YouTube

Giro delle mura di Lucca vlog video blog turistico YouTube…

Sotterranei mura di Lucca vlog video blog youtube

Lucca in bicicletta vlog video blog YouTube…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *